Chiamale Emozioni
Un blog sull'educazione socio-emotiva

Educazione socio-emotiva

Che cosa si intende con educazione socio-emotiva?

“Educare alle emozioni. Principi ed attività per lo sviluppo delle competenze socio-emotive nella scuola” è un breve testo che vi può aiutare a rispondere a questa domanda. Scarica il documento (PDF)

educare_emozioni

 

CASEL (Collaborative for Academic, Social and Emotional Learning, University of Illinois – Chicago) ha identificato 5 gruppi principali di competenze sociali ed emotive: consapevolezza di sé, capacità di gestirsi, consapevolezza sociale, abilità relazionale e la capacità di prendere decisioni responsabili.

Le competenze sociali ed emotive

Consapevolezza di sé — essere in grado di valutare accuratamente i propri stati emotivi, interessi, valori, e le proprie forze; mantenere una ragionevole confidenza in se stessi.

Capacità di gestirsi — regolare le proprie emozione per gestire lo stress, controllare gli impulsi, perseverare di fronte agli ostacoli; programmare e monitorare i propri progressi a scuola e nella vita personale; esprimere le proprie emozioni in modo adeguato.

Consapevolezza sociale — essere capaci di empatia e di comprendere il punto di vista dell’altro; riconoscere ed apprezzare somiglianze e differenze individuali e di gruppo; riconoscere e utilizzare le risorse familiari, scolastiche e della comunità.

Abilità relazionale — stabilire e mantenere relazioni positive e gratificanti basate sulla cooperazione; resistere alla pressione sociale; prevenire, gestire e risolvere conflitti interpersonali, chiedere aiuto in caso di difficoltà.

Capacità di prendere decisioni responsabili — prendere decisioni tenendo presente aspetti etici, norme sociali, rispetto degli altri, e le possibili conseguenze delle azioni stesse; utilizzare la capacità di decidere in ambito scolastico e sociale; contribuire al benessere della scuola e della comunità.

 

Rispetto alla consapevolezza di sé, i bambini della scuola elementare dovrebbero essere in grado di riconoscere e nominare semplici emozioni come tristezza, rabbia, felicità. Nella scuola media, gli allievi dovrebbero essere in grado di analizzare i fattori che innescano le loro reazioni di stress. Gli studenti della scuola superiore dovrebbero essere in grado di analizzare come l’espressione delle emozioni ha un effetto sulle altre persone.

Rispetto alla capacità di gestirsi, alla scuola elementare i bambini dovrebbero essere in grado di definire ed implementare le tappe che permettono di raggiungere un obiettivo. Nella scuola media, dovrebbero essere in grado di organizzare e definire un piano per perseguire obiettivi scolastici o personali a breve termine. Alla scuola superiore si dovrebbe essere in grado di identificare strategie per utilizzare le risorse della scuola e della comunità e superare ostacoli nel perseguire obiettivi a lungo termine.

Nell’ambito della consapevolezza sociale, alle elementari si dovrebbe essere in grado di identificare indizi verbali, fisici e situazioni che indicano come gli altri si sentono. Alla scuola media, si dovrebbero poter presumere stati d’animo e punti di vista delle altre persone. Alla scuola superiore gli allievi dovrebbero saper valutare la propria capacità di essere empatici.

Rispetto alla abilità relazionali, alle elementari si dovrebbe essere in grado di descrivere come farsi degli amici e restare buoni amici. Studenti delle scuole medie dovrebbero saper dimostrare capacità di cooperazione e lavoro di gruppo per raggiungere gli obiettivi condivisi. Alle scuole superiori, si dovrebbero saper valutare le proprie capacità di comunicare con i pari, con gli insegnanti e con i propri familiari.

Per finire, rispetto alla capacità di prendere decisioni responsabili, gli allievi delle elementari dovrebbero essere capaci di identificare alcune delle decisioni che prendono a scuola. Alle medie si dovrebbero comprendere quali strategie utilizzare per resistere alla pressione del gruppo nel compiere azioni pericolose o scorrette. Studenti delle scuole superiori dovrebbero essere in grado di analizzare come le loro decisioni presenti abbiano un’influenza sulle possibilità future.

www.casel.org

  • Translate

  • Contatti

    Dipartimento formazione e apprendimento
    Progetto Chiamale emozioni
    Piazza San Francesco 19
    CH-6600 Locarno
    T +41 (0)58 666 68 50
    dfa.chiamalemozioni@supsi.ch
  • Tag cloud

  • Stats

    Visits today: _
  • © 2015 SUPSI