Informazioni

 

L’autore
Marco Beltrametti, formatore ed ex- responsabile del settore ICT della SUPSI-DFA, ex-ASP. Ora coordinatore dell’area  formazione continua del DFA della SUPSI
Riferimenti | twitter | Flickr |

Perché questo blog?
Nell’ambito dei miei insegnamenti e interventi come formatore e come responsabile del settore informatico dell’Alta Scuola Pedagogica, sono confrontato con argomenti di vario genere all’intersezione tra ICT, formazione e apprendimento. Questi, se osservati dai punti di vista dei vari attori scolastici (docenti, allievi, esperti, amministratori, genitori), danno luogo a temi nei confronti dei quali si possono abbozzare risposte, seppur di carattere generale.

Questo blog va in questo senso. Dare stimoli e/o risposte per poter meglio soddisfare le problematiche o le tematiche che emergono nel campo dell’uso e dell’integrazione delle ICT nella formazione.

La responsabilità dei contenuti degli argomenti, delle riflessioni e dei commenti ai vari post del blog compete unicamente agli autori.

Perché questo blog? Il primo post cerca pure di spiegarlo. I post successivi lo confermeranno.

Come tenere traccia dei feed RSS
Spesso visitando soprattutto blog (come questo), siti istituzionali o testate giornalistiche, incontriamo la possibilità di sottoscrivere feed rss: vedi post sul tema.

Cosa sono?
RSS è l’acronimo di Really Simple Syndication. E’ un formato basato su XML e viene usato per la distribuzione di contenuti sul web. I documenti Rss, o Feed, sono la soluzione migliore per i siti con contenuti aggiornati quotidianamente.

Come si legge un Feed Rss?
I documenti rss possono essere letti, e di conseguenza sottoscritti in tre modi: tramite un browser che legge i feed, tramite un software oppure tramite aggregatori online come Netvibes, Google Reader o Newsgator
La prima soluzione è la più semplice, basta procurarsi per esempio Mozilla Firefox . Attualmente, tranne Internet Explorer 6 di default quasi tutti i browser supportano la lettura di feed (Opera, Safari ecc…). Internet Explorer 7 integra un lettore di feed RSS. Basta che nella barra degli indirizzi si illumini l’icona per abbonarsi.
Esistono altri software, sia web che desktop che permettono, una volta abbonati al servizio tramite link sul sito o copiando ed incollando l’indirizzo del feed, la lettura degli articoli.

Per dettagli, consulta il post dedicato al tema dei flussi RSS

logo_dfa