Il primo passo della ricerca TIscrivo è la definizione del corpus di testi che verranno raccolti e analizzati. La raccolta coinvolgerà classi di scuola elementare e di scuola media del Canton Ticino, per un totale di circa 2000 testi. L’équipe del progetto sta procedendo in due direzioni: da un lato sta preparando le tracce di scrittura da sottoporre agli allievi, dall’altro sta analizzando i dati statistici della scuola ticinese per individuare le classi nelle quali effettuare la raccolta. Si tratta di una fase delicata e importante: dalla scelta del campione dipende infatti l’attendibilità dei dati raccolti.

Lo scopo non è quello di effettuare un’indagine a tappeto, che possa fornire dati statistici sulla totalità degli allievi del cantone, ma di giungere a un’analisi che permetta di far dialogare il dato statistico con quello qualitativo, alla ricerca dei tratti ricorrenti tipici della scrittura dei giovani e di alcune linee di tendenza per poter elaborare, in una seconda fase, le strategie di intervento più opportune.

Mentre la ricerca pone dunque le sue basi per potersi sviluppare appieno, segnaliamo il primo articolo che è apparso sulla stampa riguardo al progetto TIscrivo: si tratta di un pezzo uscito sul numero di «Azione» del 16.01.2012, firmato da Raffaella Brignone. Potete leggerlo cliccando qui o cercando nel nostro archivio stampa.

A presto con i prossimi aggiornamenti.