Articoli con tag silvia demartini

0

Oggi l’ortografia vanta un singolare primato: non c’è errore che sia sintomo di ignoranza al pari di quello ortografico. Basti pensare a tutte le volte che i giornali o il web riportano strafalcioni come Entrare a d’agio, Non posso fare almeno di te o All’estimento saldi.

Nessuno può sentirsi davvero “al sicuro”: il confronto con i propri dubbi di ortografia emerge ogni volta che si scrive un testo, sia un saggio, un articolo di giornale o una pagina web. Succede al neo-laureato che compone il curriculum, al professionista che scrive una e-mail e al giornalista che spedisce il pezzo in redazione.

A maggior ragione questo capita tra i banchi di scuola: quante volte ci siamo chiesti se si scrive sufficiente o sufficente, oppure se correggere sé stesso o ciliege?

Per rispondere a questi e ad altri interrogativi, martedì 23 maggio 2017, alle ore 17 (presso l’Aula Magna del DFA di Locarno), il Centro di Didattica dell’Italiano Lingua di Scolarizzazione (DILS) della SUPSI organizza la presentazione del libro di Luca Cignetti e Silvia Demartini L’ortografia (Roma, Carocci, 2016), un volume scritto in modo originale e discorsivo che parte proprio dall’uso reale nella scrittura e dall’esame degli errori più comuni dell’italiano di oggi.

Cliccare qui per scaricare la locandina.

L’ortografia

0

Non si fermano le pubblicazioni che traggono materia viva dai testi delle ricerche TIscrivo: sul finire del 2016 è uscito il volumetto L’ortografia, scritto da Luca Cignetti e Silvia Demartini per la Carocci di Roma.

Perché su giù ci vuole l’accento e con su invece non ci va? Come mai brav’uomo ha l’apostrofo e buon uomo no? Si scrive per lo più o perlopiù? Partendo dai dubbi più comuni, e senza trascurare la scrittura di internet e dei social network, il libro accompagna il lettore a scoprire come funziona l’ortografia della lingua italiana e a capirne gli ingranaggi, mostrando come e perché è cambiata nella storia e quali sono gli strumenti indispensabili per conoscere le sue regole. Per riuscire, finalmente, a scrivere senza errori.

TIscrivo a Bressanone

0

Risultati immagini per università di bolzano bressanoneIl 21 aprile 2016 Simone Fornara e Silvia Demartini sono stati invitati a svolgere due incontri laboratoriali nell’ambito del corso di Didattica della lingua italiana di Silvia Dal Negro presso la Libera Università di Bolzano (Facoltà di Scienze della Formazione, Corso di laurea magistrale a ciclo unico in Scienze della formazione primaria). Nella suggestiva sede di Bressanone, gli incontri, intitolati “Come TIscrivo a scuola? La didattica della composizione scritta nella scuola primaria tra norma ed errore”, sono partiti dalla descrizione di alcune esperienze didattiche incentrate sulla composizione del testo, per proporre un inquadramento generale sull’importanza della revisione per aiutare i bambini di scuola primaria ad acquisire consapevolezza dei propri errori in un’ottica costruttiva.

In seguito sono stati analizzati insieme agli studenti coinvolti e in modalità laboratoriale alcuni testi scolastici tratti dal corpus DFA-TIscrivo per far emergere le principali criticità ai diversi livelli linguistici e per suggerire esempi di strategie didattiche mirate al miglioramento delle competenze linguistiche degli allievi.

TIscrivo a Madrid

0

Schermata 2016-04-04 alle 07.09.54Dal 4 al 6 aprile 2016 la Facoltà di Filologia dell’Università Complutense di Madrid (UCM) ha ospitato il XIV Congresso della Società internazionale di Linguistica e Filologia italiana (SILFI), sul tema “Acquisizione e didattica dell’italiano”.

L’équipe di TIscrivo2.0 del DFA di Locarno è stata presente al completo: Simone Fornara, Luca Cignetti, Silvia Demartini e Sara Giulivi hanno avuto modo di intervenire ai lavori del congresso con alcune relazioni tra le quali hanno trovato spazio riflessioni ispirate ai risultati delle nostre ricerche. Particolarmente apprezzate dai presenti le riflessioni in prospettiva didattica.

Cliccare qui per visitare il sito ufficiale del Congresso.

Torna all'inizio