Articoli con tag carocci

0

Oggi l’ortografia vanta un singolare primato: non c’è errore che sia sintomo di ignoranza al pari di quello ortografico. Basti pensare a tutte le volte che i giornali o il web riportano strafalcioni come Entrare a d’agio, Non posso fare almeno di te o All’estimento saldi.

Nessuno può sentirsi davvero “al sicuro”: il confronto con i propri dubbi di ortografia emerge ogni volta che si scrive un testo, sia un saggio, un articolo di giornale o una pagina web. Succede al neo-laureato che compone il curriculum, al professionista che scrive una e-mail e al giornalista che spedisce il pezzo in redazione.

A maggior ragione questo capita tra i banchi di scuola: quante volte ci siamo chiesti se si scrive sufficiente o sufficente, oppure se correggere sé stesso o ciliege?

Per rispondere a questi e ad altri interrogativi, martedì 23 maggio 2017, alle ore 17 (presso l’Aula Magna del DFA di Locarno), il Centro di Didattica dell’Italiano Lingua di Scolarizzazione (DILS) della SUPSI organizza la presentazione del libro di Luca Cignetti e Silvia Demartini L’ortografia (Roma, Carocci, 2016), un volume scritto in modo originale e discorsivo che parte proprio dall’uso reale nella scrittura e dall’esame degli errori più comuni dell’italiano di oggi.

Cliccare qui per scaricare la locandina.

L’ortografia

0

Non si fermano le pubblicazioni che traggono materia viva dai testi delle ricerche TIscrivo: sul finire del 2016 è uscito il volumetto L’ortografia, scritto da Luca Cignetti e Silvia Demartini per la Carocci di Roma.

Perché su giù ci vuole l’accento e con su invece non ci va? Come mai brav’uomo ha l’apostrofo e buon uomo no? Si scrive per lo più o perlopiù? Partendo dai dubbi più comuni, e senza trascurare la scrittura di internet e dei social network, il libro accompagna il lettore a scoprire come funziona l’ortografia della lingua italiana e a capirne gli ingranaggi, mostrando come e perché è cambiata nella storia e quali sono gli strumenti indispensabili per conoscere le sue regole. Per riuscire, finalmente, a scrivere senza errori.

Il piacere di scrivere al Palazzo dei Congressi di Lugano

0

Schermata 2016-05-20 alle 19.56.16Giovedì 19 maggio 2016, la Società Dante Alighieri di Lugano, grazie all’iniziativa di Raffaella Castagnola, ha organizzato un incontro di discussione sul libro di Simone Fornara e Luca Cignetti Il piacere di scrivere. Guida all’italiano del terzo millennio (Roma, Carocci, 2014).

L’incontro, che si è svolto al Palazzo dei Congressi, ha visto la partecipazione di un pubblico attento e interessato, che ha interagito con i due autori proponendo interessanti considerazioni e domande sullo stato di salute della scrittura e dell’italiano di oggi.

Cliccando su questo link è possibile scaricare la doppia pagina dedicata all’evento dal «Corriere del Ticino» di mercoledì 18 maggio 2016.

Torna all'inizio